Home

ridola2La prima domanda di chi vuol davvero conoscere se stesso è questa: donde
siamo venuti?                                 D. Ridola

Nel 1911, a Matera, Domenico Ridola, medico, politico impegnato e uomo di grande cultura, diede vita al museo nazionale archeologico che ancora oggi porta il suo nome.

I lunghi e proficui anni che Ridola dedicò alla ricerca archeologica sono il frutto del suo interesse personale per la conoscenza del passato dell’uomo, un vero e proprio amore che lo spinse ad effettuare le ricerche in ogni momento libero della sua indaffarata vita e, soprattutto, con le proprie risorse economiche. Pur sentendosi sempre un profano, non mancò di approfondire i suoi studi in materia, nel tentativo di dare le corrette interpretazioni alle sue importanti scoperte, spesso in collaborazione con figure importanti nel contesto materano e non. Quello che intraprese nei confronti di questa nuova scienza, l’archeologia, fu un duplice impegno: prima di tutto portare avanti e affinare la ricerca e poi, forse cosa ancora più difficile,tentare di farne riconoscere il giusto valore da parte del mondo accademico; infatti i detentori del sapere suoi contemporanei erano ancora scettici e spesso ostili nei confronti della nuova materia che cominciava a fare il suo timido ingresso nel mondo scientifico.

OBIETTIVI DEL SITO

Il sito ha come obiettivo quello di far conoscere cosa si nasconde dietro l’ardua impresa dell’istituzione di un museo archeologico nel 1911 in una regione problematica come la Basilicata di fine Ottocento inzi Novecento, per far si che la conoscenza della sua storia ne faccia aumentare il valore agli occhi del visitatore.

Infatti, aprendo uno spaccato sul contesto storico, si potrà comprendere meglio in quale momento difficile e complesso per l’Italia (e ancor di più per la Lucania) il senatore Domenico Ridola, figura poliedrica e vanto per la città di Matera, ha condotto la sua appassionata ricerca. Sarà possibile scoprire chi sono i personaggi che hanno lasciato il loro prezioso contributo allo svolgimento della ricerca archeologica, in quali luoghi le scoperte hanno condotto il senatore e qual è stata la storia del museo dopo la morte del suo fondatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...